Fotografando Per Passione

Posted on

DOMENICO BARRECA – FOTOGRAFANDO PER PASSIONE

La passione intesa nel senso più intrinseco dell’amore per quello che si fa.

Amo fotografare e nel tempo ho imparato che fotografare è diverso da scattare.

Infatti fare una fotografia è differente, molto differente da fare un semplice scatto.

La voglia di fotografare ciò che mi circonda forse l’ho sempre avuta fin da bambino: con le istantanee della Polaroid di mio padre, mi dilettavo a scattare qualunque cosa. All’epoca era un gioco.

Oggi il gioco, forse è rimasto ancora, si è trasformato in piacere, condivisione, emozione e qualunque altro sentimento piacevole che il RICORDO di quell’istante catturato dalla TUA FOTOGRAFIA rimane indelebile e ben visibile a chi l’osserva.

Oggi si scatta di più, grazie ai cellulari e alle nuove tecnologie ma quello che si fa sempre meno è stampare le fotografie, guardare degli album insieme; sfogliamo migliaia di foto con il cellulare, sorridiamo al alcune di esse ma ne abbiamo poche, pochissime, stampate.

Qualche anno fa, quando ancora l’uso del digitale non era cosi economicamente diffuso mi ero dedicato alla creazione e riproduzione video: poi comprato la mia prima reflex mi son dedicato, quasi esclusivamente, alla fotografia.

Diventa sempre più difficile coinvolgere le persone in tutto questo. Quando ti vedono con una macchina fotografica, una reflex in particolare modo (visto le sue dimensioni) in molti esclamano:

  • Non mi fotografare, non esco bene in foto;
  • No no non, per favore, non sono fotogenica/o;
  • Ma dai perché devi proprio fotografare me;
  • Oh noooo, non sono pettinata;
  • Aspetta che vengo meglio se mi giro dall’altra parte.
  • Metto le mani avanti così non mi fotografa …

Insomma tutte scuse. La maggior parte di queste persone hanno pubblicato migliaia di foto, magari anche imbarazzanti, sui social e poi dietro un obiettivo trovano queste banalissime scuse.

Amo fotografare le persone in modo più spontaneo e più naturale possibile e per questo motivo, quando mi trovo a fotografare in Matrimoni o eventi come Battesimi, Lauree o ricorrenze del genere mi  diverto a fare qualche “ritratto rubato”. Nonostante alcune “foto di posa” siano indispensabili, anche in questo caso si può catturare con estreme naturalezza le persone coinvolte. Questo è quello che più mi piace della fotografia: cogliere le espressioni, le diverse espressioni dei soggetti, curare i dettagli e i particolari dell’evento.

Un consiglio: stampate le vostre foto. Stampate sempre le vostre foto. Se vi fermate a pensare che c’è tempo per stamparle avete in buona parte deciso di non farlo. Allora mentre ci pensate provate a sfogliare un album o cercare le foto stampate. Quanto tempo ci avete impiegato? Quante foto vi siete persi al cellulare? Che foto avete incorniciato in casa? Allora se l’evento è importante è di sicuro importante avere delle foto stampate e non solo in digitale.

Un emozione è per sempre, come una fotografia.

Grazie